Disfunzione erettile – come trattarla?

Conosciuta anche come disfunzione erettile, o impotenza, il disordine erettile (ED) è l’incapacità di ottenere o mantenere un’erezione sufficientemente solida per un rapporto sessuale o un’altra attività sessuale soddisfacente. Mentre è normale perdere occasionalmente un’erezione, gli uomini con ED hanno un problema cronico. L’ED colpisce almeno 12 milioni di uomini americani e diventa più comune con l’età. In genere, l’ED è motivo di preoccupazione solo se il problema causa stress o perdita di fiducia in se stessi, influisce su una relazione, o si scopre che è un segno di una condizione di salute di fondo che richiede un trattamento immediato.Disfunzione erettile - come trattarla

Sintomi

Un questionario in cinque parti, noto come Indice Internazionale della Funzione Erettile, valuta i sintomi e aiuta a determinare la gravità della disfunzione. I sintomi possono essere situazionali, il che significa che si verificano solo in situazioni specifiche o con partner specifici. I sintomi possono anche essere generalizzati, il che significa che si verificano sempre, indipendentemente dalla situazione o dal partner coinvolto. La bassa autostima, la mancanza di fiducia in se stessi e la paura dei rapporti sessuali spesso accompagnano l’esperienza della disfunzione erettile.

Cause

La disfunzione erettile può avere una causa fisica, neurologica o psicologica. Le condizioni fisiche associate alla disfunzione erettile includono l’obesità, il diabete di tipo 2, la sindrome metabolica, l’ipertensione arteriosa, i grassi nel sangue, le malattie coronariche, l’eiaculazione precoce e una carenza di testosterone ormonale. I trattamenti medici come la chirurgia, le radiazioni e gli ormoni comunemente usati per il cancro alla prostata e i farmaci, come alcuni antidepressivi, possono anche causare o peggiorare l’ED, così come l’uso di tabacco, alcol e droghe illegali. Le condizioni neurologiche che possono causare ED includono il morbo di Parkinson e l’ictus. Le cause psicologiche dell’ED si verificano generalmente negli uomini di età inferiore ai 40 anni e comprendono l’ansia da prestazione, problemi relazionali, tabù religiosi, abusi sessuali precedenti e disturbi dell’umore come la depressione, il PTSD e l’ansia generalizzata.

Trattamento

Il trattamento spesso inizia con cambiamenti di stile di vita, come ad esempio smettere di fumare (perché il tabacco causa il restringimento dei vasi sanguigni) o prendere misure per ridurre i rischi di malattie cardiovascolari, come la perdita di peso, l’esercizio fisico e il controllo della glicemia e della pressione sanguigna, che possono anche migliorare i sintomi dell’ED. Per saperne di più sugli integratori a https://www.fordsocialhome.it/sesso/, per ottenere il meglio per voi!

A volte vengono prescritti farmaci come il Cialis e il Viagra, che impediscono a un enzima nel pene di causare la perdita di erezione. Quando i farmaci non hanno successo, possono essere consigliate pompe a vuoto esterne che aumentano l’afflusso di sangue al pene o farmaci penieni autoiniettati che inducono l’erezione, anche se queste non sono opzioni popolari a causa della pianificazione avanzata e della mancanza di spontaneità. Nei casi in cui questi trattamenti sono inefficaci o non tollerati, gli impianti penieni o le pompe peniene interne, che pompano il liquido nel pene, possono essere un’opzione.

Quando la causa dell’ED è psicologica, tuttavia, il trattamento spesso inizia con la psicoterapia per arrivare alla radice di qualsiasi stress, ansia o depressione che interferisce con i rapporti sessuali.